CONCORSONE 2016: NESSUNA RICORREZIONE, IL CGA AMMETTE LA RICORRENTE A SOSTENERE DIRETTAMENTE LE PROVE ORALI.

dirittoscolastico
Categorie: News

Si tratta dell’ennesima vittoria nell’ambito del contenzioso del concorsone scuola in cui, ancora una volta si è contestata l’eccessiva discrezionalità della Commissione esaminatrice nelle valutazioni, evidentemente illogiche, assegnate alle prove scritte della candidata e da cui ne è derivata la bocciatura.
Dopo le vittorie al C.G.A. con cui si era resistito agli appelli del MIUR, oggi è la volta di un provvedimento storico che ordina l’ammissione diretta all’orale in ragione dell’evidente illogicità della motivazione di bocciatura.

“Questa vittoria” commentano gli Avv.ti Delia e Bonetti, “rappresenta un unicum nel presente contenzioso, in quanto nei ricorsi sin’ora accolti il Giudice Amministrativo si era limitato a concedere esclusivamente la ricorrezione degli elaborati. Oggi siamo felici di poter comunicare alla nostra ricorrente che potrà sostenere direttamente le prove orali del concorso e magari essere definitamente assunta dal Ministero”.
A breve l’Ufficio Scolastico di competenza predisporrà gli incombenti necessari per farle sostenere le prove orali, ultimo ostacolo prima della tanto agognata assunzione in ruolo.

C.G.A. ord. 13 maggio 2017, n. 356

Studio Legale Avvocato Santi Delia