MOBILITÀ DOCENTI 2020: RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO

MOBILITA’ DOCENTI – DI CHE COSA SI TRATTA E PERCHE’ ADERIRE

Lo studio degli Avvocati Santi Delia e Michele Bonetti in ordine al trasferimento o mancato trasferimento dei docenti, predispone azioni volte alla tutela dei diritti spettanti a ciascun docente.


CHI PUO’ AGIRE

A. Ricorso per il passaggio in ruolo nella scuola primaria del personale educativo abilitato con concorso del 2000.

B. Ricorso per gli insegnanti in ruolo dalle graduatorie FIT nell’a.s. 2019/20 e che non possono partecipare alla mobilità a causa del vincolo quinquennale.

C. Ricorso per gli insegnanti in ruolo sul sostegno che non possono richiedere il passaggio su posto comune a causa del vincolo quinquennale.

D. Ricorso per gli insegnanti che hanno prestato servizio pre-ruolo presso gli istituti paritari.

E. Ricorso per l’esonero del vincolo quinquennale per i docenti assunti da FIT con disabilità personale o di un congiunto (solo individuale).

F. Ricorso volto ad ottenere il diritto di precedenza ai sensi dell’art. 3, comma 3 della L. n. 104/1992 ed il conseguente trasferimento interprovinciale presso la sede ove risiede il disabile (solo individuale).

G. Ricorso volto ad ottenere l’assegnazione provvisoria sino a 3 per genitori di minori entro i 3 anni presso la città di lavoro del coniuge (solo individuale);


AUTORITA’ GIUDIZIARIA DA ADIRE

               Per ottenere il riconoscimento di tale servizio svolto è possibile agire con ricorso collettivo o individuale al Giudice del Lavoro.

 


TEMPI DI DEFINIZIONE DEL GIUDIZIO

        I tempi di definizione di tale giudizio vanno dai 2 mesi per la fase cautelare ai 6-24 mesi per quella eventuale di merito.


COME ADERIRE E COSTI DELL’AZIONE


Per ADERIRE AL RICORSO
E’ SUFFICIENTE

SCARICARE LA DOCUMENTAZIONE DI ADESIONE E SEGUIRE LE RELATIVE ISTRUZIONI