LAUREA + 24 CFU: PARTE IL RICORSO PER IL RICONOSCIMENTO DELL’ABILITAZIONE

Categories: News

Come noto a partire dal D.Lgs. 59/2017 sono cambiate le regole per il reclutamento degli insegnanti.

La novità principale è rappresentata dall’introduzione dell’obbligo del conseguimento di 24 CFU formativi nei settori antropo-psico-pedagogici e nelle metodologie didattiche che, congiuntamente ad un titolo di laurea idoneo all’insegnamento, consentono di partecipare ai concorsi “riservati agli insegnanti abilitati”.

Non si comprende, tuttavia, come mai il possesso di tali titoli non è considerato sufficiente per l’inserimento in II fascia delle G.I., cioè nella fascia riservata agli abilitati.

La finalità dell’azione è quella di ottenere una pronuncia che riconosca abilitante e valido per l’inserimento nella II fascia delle G.I. il possesso della laurea idonea all’insegnamento congiuntamente al possesso dei 24 crediti formativi.

Lo studio proporrà azioni individuali e collettive SOLO PER IL LAZIO, CAMPANIA, FIRENZE E MESSINA.

All’azione possono partecipare tutti coloro che hanno una laurea idonea all’insegnamento e hanno conseguito i 24 CFU

Il costo dell’azione INDIVIDUALE dinanzi al Tribunale ordinario è di euro 1000,00 oltre contributo unificato qualora dovuto (nel caso di reddito familiare inferiore ad euro € 34.585,23 il pagamento del C.U. non è dovuto).

Il costo dell’azione COLLETTIVA dinanzi al Tribunale ordinario è di euro 500,00 oltre contributo unificato qualora dovuto (nel caso di reddito familiare inferiore ad euro € 34.585,23 il pagamento del C.U. non è dovuto).

PER ADERIRE VAI ALLA PAGINA DEDICATA