All posts by studiodelia

scolastico

RICORSI CONTRO LE BOCCIATURE DEI PAS: NON CI ARRENDIAMO

Da anni sosteniamo che i docenti precari della scuola si siano abilitati “sul campo” in virtù della loro esperienza certificata e avallata dalla stessa politica ministeriale, che ha consentito loro di promuovere e di firmare verbali, atti e documenti pubblici; in poche parole queste persone sono state e sono un importante pezzo della scuola pubblica italiana.

Le loro bocciature al termine di un percorso abilitante speciale (Pas) sono a nostro avviso contraddittorie e spesso non suffragate neanche da elementi formali. Pertanto consigliamo a tutti coloro che non sono riusciti a conseguire l’abilitazione al termine dei Pas di richiedere mediante un accesso agli atti copia autentica del verbale con cui è stata disposta la c.d. “bocciatura”.

Il ricorso può essere poi proposto al TAR competente nel termine di 60 giorni dalla conoscenza dell’atto lesivo e il termine per l’impugnazione è sospeso dal 1° agosto al 15 settembre. Tuttavia trattandosi di un ricorso urgente con richiesta cautelare consigliamo di mandare immediatamente una mail a santi.delia@avvocatosantidelia.it.

Per vedere parte delle nostre vittorie sui Pas vai a

PAS il CONSIGLIO DI STATO ammette i nostri ricorrenti

Ammissione a Medicina: c’è ancora tempo per fare ricorso al T.A.R. ed essere immediatamente immatricolati

Dopo le nuove 500 ammissioni e la prima vittoria della storia su Medicina Inglese, c’è ancora tempo per agire. Ecco come.

Ricorso al T.A.R. per MEDICINA IN ITALIANO E MEDICINA INGLESE. 

Per alcuni di Voi, a prescindere dal punteggio ottenuto, è ancora possibile agire innanzi al T.A.R.

Abbiamo infatti individuato delle specifiche situazione nelle quali è possibile proporre ricorso al T.A.R. senza che questo venga dichiarato tardivo.

Per sapere se anche TU puoi ancora agire in ragione di tali peculiarità che individueremo analizzando la tua posizione scrivi ENTRO IL 15 OTTOBRE 2014 a santi.delia@avvocatosantidelia.it e riceverai un’informativa personalizzata su cosa è ancora possibile fare.

Ovviamente la tempistica per la proposizione del ricorso seguirà un criterio cronologico, ovvero i primi ad averci conferito il mandato saranno i primi ricorrenti per cui partirà il ricorso.
Per aderire segui le istruzioni nella documentazione allegata
Vai alla sezione di adesione per scaricare la modulistica per partecipare al ricorso per Medicina in Italiano
Vai alla sezione di adesione per scaricare la modulistica per partecipare al ricorso per Medicina in lingua inglese

Per i ricorsi sugli altri test (Veterinaria, Architettura e tutti gli altri test che si svolgeranno a settembre) scrivici a santi.delia@avvocatosantidelia.it o a info@avvocatomichelebonetti.it

Santi Delia & Michele Bonetti

scolastico

Al via il secondo TFA della storia. Ecco come andò il primo e come siamo riusciti a fare ammettere migliaia di esclusi

Ecco il secondo TFA della storia. Il primo fu disastroso per il MIUR con oltre 1500 candidati esclusi dal test riammessi con i nostri ricorsi.

Anche quest’anno, a seguito di migliaia di segnalazioni già pervenute, abbiamo individuato dei vizi grazie ai quali riteniamo sia possibile ottenere l’ammissione per tutti quelli che non hanno ottenuto il punteggio minimo per superare la soglia di sbarramento.

Ecco cosa accadde due anni fa. Leggi di seguito per essere pronto a difendere i Tuoi diritti.

Scrivi a santi.delia@avvocatosantidelia.it PRIMA CHE LA SECONDA PROVA SCRITTA VENGA CELEBRATA E RICEVERAI LE ISTRUZIONI DI ADESIONE

Continue reading Al via il secondo TFA della storia. Ecco come andò il primo e come siamo riusciti a fare ammettere migliaia di esclusi

T.A.R. e ammissione a Medicina: l’inchiesta del Corriere della Sera

Sette anni di battaglie. Sette anni di ascolto incessante dei nostri studenti vagliando tutte le irregolarità che ci sono sempre arrivate in studio. Decine di libri bianchi e dossier depositati in Procura. E tanti ricorsi. Prima al T.A.R. Catania, poi al T.A.R. Cagliari, Molise e Palermo. Nel 2011 la prima vittoria al Consiglio di Stato sino alla Plenaria del 2013 ed ai 30 appelli avverso le sfavorevoli ordinanze del T.A.R. Lazio proprio sull’anonimato del 2013, l’anno del famigerato bonus maturità.

Quest’anno il cambio di linea del T.A.R. Lazio prima nel merito e poi in sede cautelare.

Un’inchiesta del Corriere della Sera svela interessanti elementi su come, nonostante le nostre incessanti denunce, il MIUR perseveri nelle propriere illegittime scelte.

Vai al Corriere

Disattivazione linee fisse giorni 11-14 agosto

Carissimi, le nostre linee fisse e mobili saranno disattive nei giorni dall’11 al 14 agosto per lavori di ampliamento dello studio.

Per urgenze e, in particolare per i ricorsi straordinari in scadenza il 14 agosto 2014, potete scrivere a santi.delia@vvocatosantidelia.it.

Dal 18 agosto tutte le 6 linee fisse (0906412910 – 0906406782 – 06 9925059009) verranno riattivate e nuovamente a regime.

Buon ferragosto…

 

Ultimi giorni per aderire al ricorso straordinario: ecco tutte le tipologie di ricorso e perchè possiamo vincere

                                                 

Il Corriere della Sera con un approfondita inchiesta ha spiegato perchè abbiamo vinto al T.A.R. Lazio e quanto lavoro c’è dietro le ultime 2.000 ammissioni.

Chi non ha aderito al ricorso al T.A.R. può ancora, entro il 14 agosto 2014 aderire al ricorso straordinario per ottenere l’ammissione a Medicina e Odontoiatria.

Si può aderire ad un ricorso collettivo il cui costo è pari a € 500,00 oltre IVA e CPA e a dei ricorsi individualizzati con costi differenti a seconda della sede e del punteggio ma che comunque non superano mai la quota del ricorso al T.A.R.

In tanti, in questi giorni, chiedendoci di aderire, ci chiedono perchè abbiamo vinto al T.A.R. Lazio.

La notizia è apparsa sulle prime pagine di tutti i maggiori quotidiani nazionali e Repubblica ha parlato di “uno schiaffo alle facoltà di Medicina di mezza Italia e al numero chiuso“. Si è scritto, in particolare, che, per quanto ben motivate, si tratta di “mere” ordinanze cautelari che potrebbero essere ribaltate in sede di merito.

Ciò che non è noto ai più, tuttavia, è che nello stesso giorno (18 luglio 2014) e già qualche settimana prima (24 giugno 2014), della pronuncia delle ordinanze cautelari la Sezione del T.A.R. Lazio depositava, in fattispecie identica, una lunga, approfondita e dettagliata sentenza di merito con la quale, in accoglimento di uno dei nostri ricorsi, veniva decretata l’illegittimità del concorso dell’anno 2012/2013 per violazione dell’anonimato.

La sentenza. Così come chiarito in sentenza “a ciascuno dei candidati è stato assegnato un diverso e specifico codice a barre, riprodotto sulla scheda anagrafica e sul questionario somministrato a ciascuno di essi. Tale modus procedendi ha, a parere del Collegio, violato il principio dell’anonimato che deve presiedere allo svolgimento delle prove selettive, così come ai concorsi a pubblici impieghi. Essa, infatti, consentiva -anche in astratto- che dal codice a barre specifico e personale di ciascuno dei candidati, segnato sulla scheda anagrafica del medesimo, si potesse risalire al questionario del medesimo candidato, che riportava tale codice a barre.
Tanto basta a determinare l’illegittimità dei provvedimenti che predisponevano siffatta modalità di svolgimento delle prove, nonchè degli atti conseguenti, e ciò anche a prescindere dalla concreta dimostrazione che, in effetti, ciò abbia condotto alle possibili distorsioni segnalate in ricorso“.

Le reazioni dell’UDU. L’Unione degli Universitari annuncia un ulteriore accoglimento presso il TAR romano sezione III presieduta dal Consigliere Dott. Franco Bianchi, come estensore il Dott. Achille Sinatra, per quanto concerne la graduatoria nazionale di Medicina e Chirurgia 2012/2013. La questione concerne la violazione dell’anonimato, ovvero la violazione del principio della segretezza nei concorsi pubblici italiani, da parte del Ministero e delle Università, come Palermo, e tutti gli altri atenei italiani. Una vittoria condotta dagli avvcati Michele Bonetti, Santi Delia e Alessandra Faldetta che ha poi spianato la strada ai recenti accoglimenti del Tar Lazio.

Poco dopo il deposito della prima delle due sentenze, non a caso, si dichiarò: “E’ un accoglimento epocale” riferì Michele Bonetti, l’Avvocato dell’UdU alle cui parole si associa l’Avv. Santi Delia, “mai sino ad oggi il TAR del Lazio aveva accolto un ricorso sul vizio dell’anonimato in maniera così netta. Pur se trattasi di accoglimenti che riguardano gli anni precedenti siamo ad un giro di boa, e la questione riguarda centinaia e centinaia di studenti che potranno avere la possibilità di giocarsi le loro carte sul campo”.

Quel giro di boa è arrivato con i 2000 accoglimenti.

Come aderire al ricorso straordinario

Cliccando su questo link potrete scaricare tutta la modulistica necessaria per aderire ai ricorsi individualizzati e collettivi. La modulistica è identica, la tipologia di ricorso verrà scelta al momento dell’adesione.

Vai alla sentenza

Vai alle ordinanze del TAR Lazio

 

MEDICINA INGLESE: è ancora possibile agire al T.A.R. per chi ha fatto il test a TOR VERGATA o in poche altre sedi

Scade giorno 20 SETTEMBRE 2014 il termine per aderire al ricorso e chiedere l’ammissione IMMEDIATA AL TAR al corso di laurea di Medicina Inglese.

Su TOR VERGATA e poche altre sedi, è infatti possibile agire innanzi al T.A.R. e riuscire ad ottenere l’ammissione senza perdere l’anno accademico.

La gestione del test di ammissione a questo corso di laurea è affetta da numerosissimi vizi grazie ai quali, nei giorni scorsi, i nostri ricorrenti sono già stati ammessi a studiare.

Per aderire scrivi a santi.delia@avvocatosantidelia.it indicando nell’oggetto MEDICINA INGLESE e ricevere tutte le istruzioni.

 Vai alle ultime ammissioni

Vai alle news su Medicina Inglese degli anni passati

ASN: le prime ordinanze di accoglimento del T.A.R. Lazio dopo le nuove “indicazioni” del Consiglio di Stato

La querelle sull’abilitazione scientifica nazionale non sembra avere una fine. Almeno nell’immediato.

Il T.A.R. Lazio, come è assai noto, aveva rigettato in fase cautelare tutti gli argomenti di valenza generale e generalizzata anche a diversi Settori scientifici disciplinari, accogliendo, invece, “caso per caso” per ipotesi di singoli, asseriti, errori di valutazione da parte della Commissione.

In tal caso lo strumento adottato dal T.A.R., sin dalla sede cautelare, era quello dell’accoglimento ai fini del riesame da parte di altra Commissione.

Le due soluzioni, tuttavia, non sono piaciute nè ai vinti nè ai vincitori. La battaglia sull’abilitazione dei docenti universitari si spostava, quindi, al Consiglio di Stato.

I giudici di Palazzo Spada accoglievano gli appelli di numerosi docenti anche su vizi di natura generale. Genetica, diremmo, caratterizzanti l’intero impianto dell’abilitazione scientifica nazionale. Allo stesso modo venivano diversamente valutati, e accolti, anche i nostri appelli su vicende ove il T.A.R. non aveva riscontrato vizi di rilevanti di motivazione.

Continue reading ASN: le prime ordinanze di accoglimento del T.A.R. Lazio dopo le nuove “indicazioni” del Consiglio di Stato

I sogni si avverano: ecco per cosa lottiamo

“Salve Carissimo Avvocato,
non so se in questo momento si ricorda di me, ma sono uno dei ricorrenti al test delle professioni sanitarie di Palermo vinto a maggio 2012.
Tenevo molto a mostrarle la parte di ringraziamenti, inserita con moltadedizione nella mia tesi di laurea, riguardante Lei e l’avv. Bonetti.
E’ anche grazie a Voi se con l’ultima sessione ho finito gli studi (recuperando tutto il tempo perduto) ed attendo soltanto il grande giorno.
Buone vacanze e grazie ancora.
Cordiali saluti
M. A.”

Non servono parole per descrivere quanta soddisfazione possa esserci dietro questo pensiero.

Sono messaggi che ci ricambiano davvero di ogni sacrifico.

Tutto partì dal primo ricorso al T.A.R. su Professioni sanitarie a Palermo.

Era il 2012. Quei ragazzi dopo aver vinto al T.A.R., subirono anche l’appello.

Ma il C.G.A. rigettò anche quello.

Nonostante ciò, con la minaccia di essere cacciati fuori da un giorno all’altro, continuarono a studiare ed oggi ad ottenere la loro laurea.

Ricorso al T.A.R.

Appello al C.G.A.

Oggi, anche per loro, la tartaruga è davvero giunta in mare.

Graduatoria Medicina e Odontoiatria: attenzione alla conferma di interesse

Il MIUR con D.M. 28 luglio 2014 ha disposto che TUTTI I CANDIDATI IN GRADUATORIA CON PUNTEGGIO SUPERIORE A 20 NON ANCORA IMMATRICOLATI confermino il loro interesse a partecipare allo scorrimento.

Invitiamo tutti i nostri ricorrenti che hanno sostenuto il test ad aprile 2014, a provvedere IMMEDIATAMENTE E COMUNQUE ENTRO L’1 SETTEMBRE 2014 ALLE ORE 15.00, alla conferma di interesse.

Per provvedere a tale incombente basta entrare con le credenziali in Vostro possesso nell’area riservata del sito http://accessoprogrammato.miur.ite ivi confermare l’interesse allo scorrimento.

Per ogni info scrivete a santi.delia@avvocatosantidelia.it

Studio Legale Avvocato Santi Delia