Dopo tanti anni di battaglia anche il Consiglio di Stato vuole approfondire il caso Albania

Categorie: News

Per la prima volta il Consiglio di Stato respinge la richiesta di espulsione dei nostri ragazzi che avevamo fatto ammettere dal T.A.R. Lazio, ponendo l’accento sulla peculiare vicenda albanese.

Dopo anni di battaglia per la prima volta il Consiglio di Stato non ha bloccato il trasferimento dall’estero di molti nostri ricorrenti che eravamo riusciti a far tornare dall’Albania con provvedimenti favorevoli del T.A.R. E’ un cambiamento epocale che scaturisce da una grande battaglia diretta a dimostrare l’illegittimità di un sistema che chiude in Italia ed apre all’estero con Atenei convenzionati. E’ un duro colpo, una vera picconata al sistema del numero chiuso che lascia ben sperare sugli esiti dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato di cui attendiamo l’esito e che segue ad una nostra campagna sull’Ateneo di Messina, privo di Regolamento interno sul tema, partita dal 2012.

 Vai al focus de Il Mattino

Studio Legale Avvocato Santi Delia