Titoli esteri e aggiornamento GPS: cosa fare se il riconoscimento del titolo è sottoposto a misure compensative ancora non espletate. Il nostro ricorso collettivo.

Categories: Azioni collettive, News

Nell’ambito del procedimento di riconoscimento dei titoli esteri per la professione di docente, il Ministero dell’Istruzione dispone che l’insegnante debba espletare delle misure compensative in Italia.

Tali misure compensative, solitamente, constano in un esame o, più di frequente, in un tirocinio le cui ore di frequenza possono variare tra le 300 e le 600. Ciò comporta che, essendo il riconoscimento “subordinato al superamento di misure compensative, costituite dal compimento di un tirocinio di adattamento di un anno scolastico (300 ore)” come si legge espressamente nei decreti del M.I., coloro che non abbiano ancora terminato tale percorso non possono ritenere che il riconoscimento sia intervenuto “pienamente”.

In questi giorni, come noto, si sta procedendo all’aggiornamento delle GPS e per molti insegnanti che versano in tale situazione si sta ponendo il problema se procedere all’inserimento del titolo “con riserva” (come se non avessero ancora ricevuto il decreto di riconoscimento) o senza riserva (come se la procedura di riconoscimento fosse terminata).

Invero, nessuna delle due opzioni sembra confacente ai soggetti che si ritrovano in tale situazione tuttavia, la posizione ministeriale è certamente quella dell’inserimento con riserva il quale comporterà l’impossibilità di stipulare contratti, come previsto dall’Ordinanza Ministeriale n. 112 del 6 maggio 2022.

Lo studio, a tutela di tali insegnanti, agirà con un ricorso collettivo dinanzi al TAR al fine di rimuovere ogni ostacolo in relazione alla stipula di contratti di lavoro dalle GPS.

Costi dell’azione

Il ricorso collettivo avrà un costo di euro 200,00 oltre iva e cpa (€ 253,76). Lo studio legale proporrà anche ricorsi individuali al costo di euro 1000,00 oltre contributo unificato qualora dovuto.

Da tali importi sono escluse tutte le fasi non previste e non prevedibili, cioè ricorsi per m.a., pubblici proclami, appelli ecc.

Domanda di partecipazione

REQUISITO PER AGIRE E’ PRESENTARE LA DOMANDA DI INSERIMENTO E/O AGGIORNAMENTO DELLE GPS ENTRO I TERMINI PREVISTI DAL MINISTERO.

Modalità di adesione

Per pre-aderire all’azione compilare il seguente form online https://forms.gle/VWsk16tqeUPwrx2T6 e vi saranno inoltrati tutti i riferimenti per l’adesione all’azione.

In ogni caso lo studio è disponibile per informazioni e chiarimenti all’indirizzo email santi.delia@avvocatosantidelia.it e ai contatti rinvenibili al link

L’ADESIONE DOVRA’ ESSERE FORMALIZZATA ENTRO IL 10 GIUGNO 2022.