Risarcimento del danno in caso di mancata aggiudicazione di gara d’appalto

Categorie: News

Risarcimento del danno e appalti di pubblici servizi. Il classico criterio risarcitorio del 10% dell’offerta economica nei confronti della partecipante ad una gara d’appalto di servizi illegittimamente pretermessa dall’aggiudicazione deve essere computato avuto riguardo alla componente “comprimibile” dell’offerta economica presentata con esclusione, dunque, degli oneri “incomprimibili” quali, ad esempio, per il costo del personale (T.A.R. Sicilia, Catania, Sez. III, 22 dicembre 2009 n. 2202).

Contiene, inoltre, importanti principi in materia di risarcimento danno ed individuazione dei criteri per  verificarne i presupposti ed accordarne la liquidazione anche riguardo alla “colpa” della P.A.

Clicca qui per scaricare la sentenza.

Studio Legale Avvocato Santi Delia