Il Presidente della Repubblica firma il decreto per l’ammissione dei ricorrenti: ora l’immatricolazione a Medicina

Categories: News

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha firmato il Decreto con il quale ha accolto il ricorso proposto da 13 studenti che avevano denunciato l’illegittima gestione della prova di concorso per l’accesso a Medicina presso l’Ateneo di Messina.
Il caso, stante il fatto che tale modus operandi era stato adottato dalla Commissione di Ateneo sin dal 2000, aveva scandalizzato migliaia di studenti aspiranti medici che, per un decennio, avevano partecipato alle selezioni.
Il Consiglio di Stato aveva ritenuto “particolarmente fondata la censura di violazione del principio dell’anonimato delle prove da correggere” ed aveva decretato l’ammissione al corso di laurea di tutti i ricorrenti.
Soddisfazione è stata espressa dal legale Santi Delia che, dopo la pubblicazione del parere del Consiglio di Stato, si è adoperato per bruciare le tappe di immatricolazione all’Ateneo dei suoi studenti. “Tanto negli uffici del Quirinale quanto in quelli del MIUR ho riscontrato immediata disponibilità nell’accellerare gli adempimenti necessari alla firma del Decreto da parte del Presidente Napolitano. Nonostante il delicatissimo periodo che sta attraversando l’Italia, tutti gli Uffici si sono adoperati per consentire ai ricorrenti di iscriversi tempestivamente al corrente anno accademico in tempo utile per apporre le necessarie firme di presenza alle lezioni ed evita902re la perdita dell’intero anno accademico”.
Il decreto di immatricolazione dell’Ateneo è, a questo punto, atteso a momenti.

VISUALIZZA IL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Vai alla rassegna stampa

Corriere della Sera

Ansa

Gazzetta del Sud

Giornale di Sicilia

Il Corriere di Sicilia

Tempostretto

Normanno

Campanianotizie.com

Nettunopress

Strill.it

Laprovinciamessina.it

Infoggi

Messinaora.it

Ustation.it

Salus

TV

Tele90

Tremedia