Concorso medicina generale: parte il ricorso contro i brogli in tutte le Regioni

dirittosanitario
Categorie: News

Le prove di ammissione ai corsi regionali di formazione specifica di Medicina generale, come riportato dai maggiori quotidiani nazionali, sono state caratterizzata da numerose irregolarità non solo durante l’espletamento della prova ma anche nella fase di correzione dei compiti dei candidati e nella fase di formulazione dei quesiti. Nello specifico, si sono verificate gravi anomalie dovute anche all’inidoneità strutturale delle aule di concorso ed alla mancanza di linee guida comuni a tutte le Commissione che, in sedi diverse e per quanto risulta dalle numerose segnalazioni pervenuteci, hanno agito in maniera diametralmente opposta. In alcuni casi, solo per fare qualche esempio, si è consentito persino ai candidati di tenere con loro i cellulari ed alcuni libri di testo.

Per tutti i motivi appena esplicati gli Avvocati Giuseppe Pinelli, Santi Delia e Michele Bonetti, impugneranno gli atti di concorso di tutte le Regioni e bloccare, annullandolo definitivamente, il concorso appena svolto così da consentire di poter procedere ad una nuova prova di concorso i cui esiti premino davvero, attraverso una procedura trasparente e conforme a legge, i più meritevoli e non i più furbi.

COSTI DELL’AZIONE:

L’adesione all’azione costa € 150,00.

MODALITA’ DI ADESIONE:

Per aderire bisogna compilare la scheda anagrafica del candidato, la procura, bonificare la quota e inviare la documentazione successivamente elencata secondo le seguenti modalità. LA SCADENZA DELLE ADESIONI E’ FISSATA AL 15 NOVEMBRE 2014.

Per motivi logistici, vi saremmo grati se vorrete spedire, contestualmente ai suddetti documenti, fotocopia del bonifico effettuato e se vorrete scrivere sulla busta della raccomandata “Ricorso MEDICINA GENERALE”.

Avv. Giuseppe Pinelli Avv. Santi Delia  Avv. Michele Bonetti

 

SCARICA LA DOCUMENTAZIONE DI ADESIONE

Studio Legale Avvocato Santi Delia