Diploma magistrale: la prima vittoria del 2016 arriva da Ragusa

dirittoscolastico
Categorie: News

Il Tribunale di Ragusa, con ordinanza del 15 gennaio 2016, ha accolto il ricorso degli Avvocati Santi Delia e Michele Bonetti ammettendo in G.A.E. gli insegnanti e chiarendo che questi ultimi non avevano alcun onere di agire in precedenza.

Secondo la coraggiosa Giudice Scifo Rada “in senso contrario alla conclusione di cui sopra non può correttamente invocarsi il principio alla cui stregua le graduatorie in discorso, una volta trasformate in graduatorie “ad esaurimento”, non tollererebbero più ulteriori inserimenti; ciò in quanto la dedotta impossibilità giuridica di far luogo a nuovi inserimenti non può estendersi anche alla posizione di quanti già all’epoca della trasformazione delle graduatorie fossero in possesso di titolo abilitante e risultassero nondimeno esclusi dall’inserimento nelle stesse soltanto a causa di una errata interpretazione della disciplina applicabile”.

Si tratta, commentano con estrema soddisfazione gli Avvocati Santi Delia Delia e Michele Bonetti, “di una decisione assai importante perchè il Tribunale di Ragusa, con date e documenti alla mano, ha avuto il coraggio di esplicitare le ragioni del dissenso rispetto alla posizione di altri Colleghi mettendo a nudo l’insuperabile circostanza che nessuna norma ha sancito la decadenza dei diplomati magistrale di agire per ottenere l’accertamento del loro diritto“. “Pur essendo consapevoli“, continua l’Avvocato Santi Delia, “che la battaglia sia ancora lunga e, probabilmente, solo la Plenaria, la Cassazione o la CGE metteranno la parola fine a questa vicenda, questa decisione è assai importante in quanto, da oggi in poi, tutti i Tribunali dovranno fermarsi a riflettere rimeditando e rivisitando le proprie decisioni“.

Studio Legale Avvocato Santi Delia