PRECARIATO SCUOLA: il MIUR capitola e subisce anche la stabilizzazione dei lavoratori anche dalle G.I.

scolastico
Categories: News

Dopo un blocco di 50 ricorsi accolti dal Tribunale di Roma, il Tribunale marchigiano di Fermo immette in ruolo i precari della scuola.

Il Giudice Dott. Piero Merletti, in un ricorso patrocinato dagli Avv. Michele Bonetti e Santi Delia, per conto dell’associazione Adida, ha stabilizzato i ricorrenti precari con un contratto a tempo indeterminato, ricostruendo dal 2004 la loro carriera ingiustamente interrotta e condannando il Ministero dell’Istruzione a rifondere tutte le posizioni stipendiali, di carriera, contributive e retributive per una somma di oltre 100.000 euro.

Gli avvocati Bonetti e Delia riferiscono che “con Adida abbiamo oltre 3000 cause identiche che, dopo la sentenza della Corte di Giustizia Europea,  dovranno essere decise in tal senso, con la stabilizzazione di tutti i precari con oltre 3 anni di servizio”.

Qualche giorno prima era stata la volta dei Tribunali della Lombardia e della Sicilia con risarcimenti a carico del MIUR pari a circa 20.000 euro.

Secondo Valeria Bruccola, coordinatrice Adida, “è importante che il Tribunale condanni ad oltre 7.000 euro di spese legali il Ministero, reo di non aver in alcun modo sanato la posizione dei precari in questi anni”.

Rassegna stampa

Corriere della Sera

Orizzonte scuola

Il Tempo