Partono i ricorsi collettivi per l’inserimento in GAE per gli abilitati PAS, abilitati TFA e per i nuovi laureati in scienze della formazione primaria

dirittoscolastico
Categorie: News

Anche per tali categorie, che riteniamo non essere sufficientemente rappresentate, il Decreto Ministeriale n. 495/2016 di recente pubblicazione riapre i termini per presentare ricorso per l’inserimento in GAE. Conosciamo perfettamente la giurisprudenza negativa, o comunque ondivaga, della Magistratura sul punto; tuttavia riteniamo che sia doveroso intervenire anche per i docenti neo-abilitati, in un certo senso “abbandonati” da alcune strutture di rappresentanza, da determinati sindacati che comunque tacciono la reale situazione giurisprudenziale in merito. Per iniziare ad incrinare la roccia del muro delle GAE anche per tali categorie, così come fu per il ricorso per i diplomati magistrali dove con l’ADIDA e La Voce dei Giusti mettemmo in discussione il sistema, bisogna iniziare con ricorsi collettivi e individuali.

Per questo motivo, insieme alle associazioni ADIDA e MIDA, proponiamo un ricorso collettivo al costo di € 50,00, somma che include tutte le spese di primo grado e gli onorari degli avvocati.

Per i ricorsi individuali, invece, vi rimandiamo allo specifico post.

Consigliamo vivamente di compilare la domanda nei termini di cui al D.M., esattamente come se vi fosse data la possibilità di compilarla, con la sola eccezione che la stessa non potrà essere presentata online, ma con raccomandata a.r. da inoltrare all’indirizzo del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della ricerca sito in Roma in Viale Trastevere, 76/a.

Sarà Vostra cura trattenere una copia fotostatica della domanda compilata ed inoltrata, della ricevuta di spedizione e della ricevuta di ritorno. 

Il modello della domanda di inclusione in GAE a pieno titolo per l’a.s. 2016/2017 è scaricabile in calce a questa pagina in formato pdf.

Per aderire sarà necessario inoltrare entro e non oltre il 20 luglio 2016 (fa fede il timbro postale di spedizione e dunque la documentazione può giungere successivamente al nostro studio):

– Procura compilata e sottoscritta in originale.

– Copia del documento di identità.

– Copia del bonifico effettuato.

– Copia della domanda di inserimento in GAE (troverete il modello di domanda di inclusione in GAE a pieno titolo per l’a.s. 2016/2017 cliccando qui Per chi non l’avesse fatta è possibile comunque agire leggendo le FAQ dedicate).

La documentazione dovrà essere inoltrata a mezzo raccomandata a.r  (1) con ricevuta di ritorno all’indirizzo:

Studio Legale Bonetti & Delia

via San Tommaso d’Aquino 47 – 00136 – Roma

Ogni busta dovrà contenere una sola adesione.

Tutta la documentazione dovrà essere inoltrata anche a mezzo e-mail all’indirizzo segreteria@avvocatosantidelia.it
Sulla busta e nell’oggetto della email dovrete scrivere “RICORSO GAE 2016 + TIPOLOGIA DI RICORSO” (Es. RICORSO GAE 2016 + TFA).

Al fine di perfezionare l’adesione al ricorso dovrete OBBLIGATORIAMENTE compilare il seguente FORM  http://goo.gl/forms/108vscBG8D0ccTQg1

Il costo del ricorso, come anticipato, è di euro 50,00 da versarsi alle coordinate allegate. Nella causale del bonifico dovrete scrivere “RICORSO GAE 2016 + NOME DEL RICORRENTE + TIPOLOGIA DI RICORSO” (es. RICORSO GAE 2016 RICORRENTE MARIO ROSSI + TFA).

ATTENZIONE: QUESTO STUDIO DECLINA OGNI RESPONSABILITA’ IN MERITO ALL’EVENTUALE MANCATO INSERIMENTO NEL RICORSO QUALORA LA DOCUMENTAZIONE NON DOVESSE GIUNGERE ENTRO I TERMINI STABILITI O NEL CASO IN CUI NON SIANO RISPETTATE LE PROCEDURE PREVISTE NELLA PRESENTE INFORMATIVA.

SE HAI DUBBI VAI ALLE FAQ E TROVERAI OGNI RISPOSTA ALLE TUE DOMANDE

SCARICA LE PROCURA PER LA TUA CATEGORIA

PROCURA GAE PAS

PROCURA GAE TFA

PROCURA GAE SFP

Scarica il modello GAE

Da qui puoi scaricare il modello della domanda di inserimento in GAE (cliccando qui).

Studio Legale Avvocato Santi Delia