TFA SOSTEGNO INFANZIA: COME PARTECIPARE ALLA PROVA SCRITTA IN IPOTESI DI ESCLUSIONE ALL’ESITO DELLA PROVA PRESELETTIVA

Sono in corso le prove per accedere al tirocinio formativo sul sostegno mediante un percorso preselettivo a numero programmato. A differenza degli anni passati e della previsione del D.M. del 2011, è stata eliminata la soglia minima di 21/30 ma è rimasta quella pari al doppio del numero dei posti banditi. Ai sensi di tale bando infatti, è ammesso alle prove un numero di candidati, a prescindere dalla votazione, pari al doppio dei posti disponibili per gli accessi.

Tale scelta non è casuale ma è dovuta agli accoglimenti dei nostri ricorsi (link) del precedente ciclo.

L’eliminazione della soglia, tuttavia, non ha eliminato la possibilità di posti vacanti e, in particolare, ciò è avvenuto in misura massiccia per la classe di concorso INFANZIA.

In tale classe di concorso, difatti, presso gli Atenei di Urbino, Cattolica, Lumsa, Roma-Foro Italico, Bergamo, Tor Vergata, Internazionale di Roma, Udine, vi è la presenza di posti vacanti.

Per chi, dunque, è interessato a continuare il percorso presso un Ateneo diverso da quello a cui ha partecipato, vi sono serie possibilità di successo immediato. Si tratta, difatti, di casi e posizioni su cui, sempre per primi in Italia, abbiamo vinto e su cui, anche quest’anno, abbiamo ottenuto i primi provvedimenti che hanno consentito l’ammissione dei nostri ricorrenti.

Le prossime prove sono fissate a partire dal 7/5 ragion per cui le adesioni devono giungere per ottenere l’ammissione in tali sedi con prova il 7/5, non oltre la data odierna.

Il costo dell’azione di urgenza è pari a € 500 oltre € 500 solo in caso di ammissione presso uno degli Atenei di cui sopra.

Per ulteriori info scrivere a santi.delia@avvocatosantidelia.it o info@avvocatomichelebonetti.it

Studio Legale Avvocato Santi Delia