Rigettato il reclamo del MIUR sul diploma magistrale: i nostri ricorrenti rimangono in GAE.

dirittoscolastico
Categories: News

Il Tribunale di Pistoia in composizione collegiale ha rigettato il reclamo del MIUR e confermato l’ammissione in GAE dei nostri ricorrenti.

Il Tribunale ha chiarito, sconfessando la posizione di altri Tribunali acriticamente poggiati su precedenti frettolosi, che la Legge di chiusura delle G.A.E. non può impedire l’ammissione nelle graduatorie dei ricorrenti “giacchè il diritto all’inserimento non può che avere valore retroattivo rispetto alla sentenza accertativa”. A parere del Tribunale inoltre, le sentenze del Consiglio di Stato sono certamente valevoli erga omnes atteso l’annullamento di un provvedimento generale a contenuto inscindibile.

Sulla base di tali presupposti il Tribunale di Pistoia ha confermato l’accoglimentol del ricorso proposto dagli Avvocati Santi Delia e Michele Bonetti nell’interesse di alcuni docenti in possesso di diploma magistrale conseguito prima dell’a.s. 2001/2002 e accertato il diritto degli stessi a presentare “le domande finalizzate all’inserimento nelle Graduatorie ad Esaurimento a tutti gli effetti di legge”.

Si tratta, commentano gli Avvocati Bonetti e Delia, “di un provvedimento assai importante perchè sopravvenuto rispetto all’ordinanza di accoglimento della Plenaria e perchè enfatizza il ruolo che il MIUR ha avuto in questa vicenda inducendo in errore i ricorrenti. E’ un grosso passo avanti per il riconoscimento del diritto di tutti i diplomati magistrale ad ottenere quanto gli spetta“. Anche il Giudice del Lavoro, infatti, dovrà tenere conto di questo importante e decisivo passaggio al Consiglio di Stato.

CHI NON HA MAI AGITO COSA PUO’ FARE OGGI?

Per tutti coloro che non hanno ancora fatto ricorso è questo il momento di agire.

Come detto non possono più agire innanzi al T.A.R. o al P.D.R.

Possono agire solo innanzi al G.D.L. Per tutti gli interessati si può agire seguendo le indicazioni di cui al seguente link ADERISCI ALL’AZIONE