Tag Archives: news

I DIPLOMATI MAGISTRALI RESTANO IN GAE. IL CONSIGLIO DI STATO VUOLE VEDERCI CHIARO E RINVIA ALL’UDIENZA DEFINITIVA DEL 25 FEBBRAIO 2021.

Il Consiglio di Stato prosegue nell’orientamento cautelare delineatosi in questi ultimi mesi accogliendo le richieste provvisorie dei diplomati magistrali di rimanere nelle GAE nell’attesa del merito del giudizio. I nostri specifici appelli accolti concernono in modo peculiare l’aspetto dei ricorrenti, anche di ruolo, senza riserva su cui è necessario un

Docenti PAS: accolto l’appello, i precari di ruolo mantengono il ruolo fino al provvedimento di merito e rimangono in Gae.

Con l’ordinanza n. 5413 del 14.09.20 il Consiglio di Stato ha accolto l’appello degli insegnanti c.d. PAS patrocinato dallo studio legale “Bonetti & Delia”, sospendendo provvisoriamente la sentenza negativa del T.A.R. che escludeva gli stessi dalle GAE con conseguente risoluzione anche dei contratti a tempo indeterminato e determinato nelle more

DEPENNAMENTO DALLE GAE – ILLEGITTIMO IL DINIEGO OPPOSTO DALLA P.A. SULLA RICHIESTA DI ACCESSO AGLI ATTI ANCHE SE TRATTASI DI PROVVEDIMENTI DATATI.

Con la sentenza n. 1201 dell’1 giugno 2020, il T.A.R. Catania, ha accolto il ricorso patrocinato dallo Studio Legale degli Avvocati Santi Delia e Michele Bonetti, relativo alla mancata evasione di tutta la documentazione inerente la procedura di depennamento di una docente dalle G.A.E. Gli Avv.ti Santi Delia e Michele

Emergenza Coronavirus: Vuoi riconvertire la tua azienda per la produzione di mascherine? Non sai come orientarti nella selva di norme e circolari? Chiedici come.

L’emergenza da “Coronavirus” ha messo in luce tutti i difetti del nostro Servizio Sanitario Nazionale e il “gap” esistente con diverse realtà europee e mondiali. Un divario caratterizzato non soltanto dall’esiguo numero dei medici, chiamati a fronteggiare una pandemia globale diffusasi dall’Oriente all’Occidente, ma rappresentato anche dall’insufficienza di strumenti protettivi

TEST DI MEDICINA: ARRIVA LA VITTORIA DECISIVA AL CONSIGLIO DI STATO. I 1660 POSTI NON BANDITI VANNO AI SOLI RICORRENTI.

Ancora una volta il Consiglio di Stato, con i provvedimenti dell’11 ottobre 2019, ha condiviso le argomentazioni difensive degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, affermando in maniera netta che solo ed esclusivamente i soggetti che hanno impugnato le determinazioni ministeriali sul concorso relativo al mancato accesso ai corsi di