Concorso scuola: quesiti errati per le classi di concorso A022 e A049. Il T.A.R. risponde.

Nuovi errori e nuove classi di concorso coinvolte nei giudizi al T.A.R. Lazio sul “Concorso scuola”.

I ricorsi trattati all’ultima camera di consiglio innanzi alla Sezione II bis del T.A.R. Lazio riguardavano la classe di concorso di Italiano, Storia e Geografia ove ad essere errato è il quesito ove veniva richiesto “nella citazione della IV stanza della canzone di Francesco Petrarca Chiare, fresche e dolci acque, quale verso costituisce l’inizio della sirma?”. Su tale quesito ordinari, accademici della crusca e linguisti ci hanno confermato l’errore del Ministero. Ed il T.A.R. ha confermato tale posizione e ammesso all’orale i nostri ricorrenti. “Ritenuto che la doglianza riferita al quesito recante n. 27 della prova della ricorrente appare, (…) assistita da fumus boni iuris avendo parte ricorrente fornito prova della correttezza della risposta fornita dalla stessa al quesito, senza che l’Amministrazione nulla abbia replicato al riguardo” (Ordinanza del T.A.R. Lazio, n. 3971/2022, N. 05596_2022 REG.RIC..pdf).

Tra qualche settimana il Consiglio di Stato si esprimerà su altro quesito censurato per tale classe di concorso riguardante la natura congiuntiva o avversativa di “ebbene”.

Il T.A.R. si è inoltre soffermato sulla prova per la classe di concorso A049. In questo caso, non avendo competenze specifiche, ha “ritenuto necessario, al fine del decidere, che l’amministrazione fornisca dei chiarimenti in merito ai quiz contestati dalla parte ricorrente” (Ordinanza del T.A.R. Lazio, n. 8441/2022, N. 05529_2022 REG.RIC..pdf).

Il caso di Scienze motorie appare davvero paradossale giacchè la domanda sul salto in lungo pretende di applicare le risposte inerenti il salto in lungo da fermo la cui disciplina è stata abolita dal 1912 o giù di li.

 

Per valutare il ricorso o chiedere se si è ancora in tempo ad agire scrivere a santi.delia@avvocatosantidelia.it