Archivio: News

Delia con Tricenter nell’apertura di un centro di riabilitazione 4.0

Santi Delia ha assistito Tricenter nell’attività amministrativa propedeutica all’apertura di una struttura Polispecialistica con recupero Funzionale e Riabilitazione con Centro di Medicina sportiva, nella città dello Stretto.L’avveneristico centro polifunzionale di riabilitazione, in ragione della sua nuova collocazione all’interno di uno dei Palazzi storici messinesi che vanta uno splendido affaccio sul più

LO STUDIO LEGALE MICHELE BONETTI & SANTI DELIA VINCITORE DEL PREMIO DE LE FONTI AWARDS 2021 DI STUDIO DELL’ANNO PER IL SETTORE DEI CONCORSI PUBBLICI.

Lo scorso 22 luglio 2021 si è tenuta l’undicesima edizione de Le Fonti Awards 2021, l’autorevole cerimonia di premiazione che ha incontrato le eccellenze degli studi legali italiani che si occupano, tra le altre materie coinvolte, di Diritto Amministrativo. Alla serata lo Studio Legale degli Avvocati Santi Delia & Michele

Revoca concorso 22 Assistenti Amministrativi ASL ROMA 4: parte l’azione a tutela degli ammessi alla prova orale.

L’ASL ROMA 4, dopo aver espletato due prove di concorso, ha annullato l’intera selezione sin’ora tenuta in ragione dell’asserita presenza di sole 4 domande nella batteria dei quiz somministrati errati nella loro formulazione o comunque dubbi. Dopo alcune riunioni con diversi comintati dei partecipanti delusi e fortemente perplessi da tale

ASN: IL TAR CENSURA L’OPERATO DELLE COMMISSIONI CHE DECIDONO A MAGGIORANZA E IMPONE DI RICONSIDERARE SOLO LE MOTIVAZIONI NEGATIVE DEL RIGETTO, SENZA INFICIARE IL RESTO DEL GIUDIZIO POSITIVO

Il Tribunale Amministrativo del Lazio torna a giudicare l’operato delle Commissioni per l’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) a breve distanza dall’ultima sentenza che abbiamo commentato (https://www.avvocatomichelebonetti.it/professori-universitari-ricercatori-e-asn/abilitazioni-scientifiche-nazionali/il-tar-accoglie-il-ricorso-per-asn-a-causa-di-un-giudizio-parziale-della-commissione). Nel caso di specie il TAR del Lazio ha censurato, in quanto illegittimo, il giudizio di una Commissione designata espressasi a maggioranza dei membri su