Archivio: News

dirittoscolastico

RICORSO PER L’ACCESSO ALLA II FASCIA GI

Il fenomeno del precariato caratterizza, ormai da anni, la condizione di numerosi docenti italiani. Tale situazione è la conseguenza di discipline stratificate e di vuoti normativi che hanno condotto al difficoltoso inserimento di tali soggetti nel mondo della scuola, posta l’impossibilità di partecipazione ai vari concorsi pubblici nonchè la mancata

forzearmate

CONCORSO POLIZIA 559 AGENTI: PRIMA VITTORIA IN ITALIA DELLO STUDIO DELIA & BONETTI. I NOSTRI RICORRENTI CONVOCATI A VISITA IL PROSSIMO 4 MAGGIO.

Il TAR Lazio ha accolto il nostro ricorso ammettendo i nostri ricorrenti esclusi all’esito delle prove di cultura generale ad espletare le prove fisiche relative al concorso per 559 Agenti di Polizia. Si tratta di un concorso “tristemente” passato alla cronaca per gli scandali che lo hanno caratterizzato: le precedenti

dirittoscolastico

L’ANZIANITÀ DI SERVIZIO DEI DOCENTI PRECARI VA COMPUTATA DAL PRIMO CONTRATTO STIPULATO E NON SOLO DOPO IL SUPERAMENTO DEI 36 MESI DI CONTRATTI A TERMINE.

Con una decisiva e chiarificatrice pronuncia della Corte d’Appello di Palermo, è stato riconosciuto il diritto dei docenti precari di ottenere gli scatti di anzianità maturati durante il periodo di lavoro precario prestato sin dal primo contratto stipulato. Il giudice di primo grado, infatti, aveva riconosciuto il diritto di progressione

CONCORSO SPECIALIZZAZIONI MEDICHE 2017: RICORSO A TUTELA DEI MEDICI CHE SI ABILITATERANNO A FEBBRAIO 2018

DI CHE COSA SI TRATTA?   E PERCHE’ RICORRERE Il Regolamento 10 agosto 2017, n. 130, ammette a partecipare al concorso per l’ammissione alle scuole di specializzazione in medicina tutti i laureati alla data di presentazione della domanda ma imponendo l’obbligo di ottenere l’abilitazione prima dell’inizio delle attività didattiche. Tale

dirittoscolastico

Il lavoro dei docenti supplenti deve essere equiparato a quello dei colleghi di ruolo: nuova vittoria al Tribunale di Milano. Miur condannato a ricostruire carriera, pagare gli scatti di anzianità e oltre 7000 € di spese legali.

Il nuovo arresto del Tribunale di Milano con la recente sentenza del 30 marzo 2017 non lascia spazio ad ulteriori dubbi: le prestazioni rese dai docenti assunti con contratti di lavoro a tempo determinato sono identiche a quelle di un rapporto a tempo indeterminato e quindi vanno egualmente retribuite. Così

dirittosanitario

SSM: MIUR CONDANNATO A “RIVELARE” IL NUMERO DI POSTI RIMASTI VACANTI NELLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE MEDICA DI TUTTI GLI ATENEI ITALIANI.

Il Tar Lazio accoglie il ricorso degli Avvocati Delia e Bonetti e obbliga il Miur ad “essere trasparente”: deve rivelare quanti posti rimangono vacanti all’esito del concorso di ammissione alle scuole di specializzazione medica. Il caso verte sulla richiesta di un giovane medico che sostenuto il concorso di specializzazione medica

dirittoscolastico

Insegnanti di ruolo di scuola pubblica: il servizio pre-ruolo in paritarie va computato ai fini della mobilità e della ricostruzione di carriera. Miur condannato.

Sin dall’emanazione dell’ordinanza ministeriale 8 aprile 2016, n. 241, il nostro Studio aveva individuato dei possibili profili di illegittimità derivanti dalla scelta arbitraria di non valutare il servizio prestato nelle scuole paritarie ai fini della mobilità (cliccando qui puoi ancora aderire alle azioni). Dopo essere riusciti, per primi in Italia,