Archivio: News

MEDICINA E ODONTOIATRIA: l’UNIVERSITA’ DI MESSINA DEVE OCCUPARE TUTTI I 23 POSTI LIBERI LASCIATI DAI CITTADINI EXTRACOMUNITARI

Nuova e decisiva vittoria contro l’Università di Messina. Dopo che il Consiglio di Stato, cambiando la propria più recente giurisprudenza, aveva ordinato l’ammissione di uno dei nostri ricorrenti, oggi il T.A.R. di Catania ha obbligato l’Ateneo “allo scorrimento della graduatoria unica fino alla completa utilizzazione dei posti, rimasti vacanti, riservati

Vinti i ricorsi per le Università che non hanno provveduto all’ampliamento del 10% dei posti

Nuova vittoria  contro il meccanismo del numero chiuso. Questa volta tocca all’Università di Siena fare i conti con il provvedimento del TAR Lazio che accoglie la domanda degli studenti rimasti fuori dalle graduatorie per un mancato ampliamento dei posti nel 10%.Innanzi alla ostinazione dell’Università di Siena a non provvedere all’ampliamento

Ora tocca ad A.D.I.D.A.: STOP al precariato. Class action per i supplenti della scuola da anni illegittimamente sfruttati

Dopo aver denunciato innanzi al T.A.R. le illegittimità legislative che colpiscono migliaia di docenti precari di terza fascia, le assurde pretese del T.F.A. che equipara un neolaureato ad un docente con decennale esperienza di insegnamento obbligandoli a sostenere lo stesso test a risposta multipla, gli Avvocati Santi Delia & Michele

TRASFERIMENTI DALL’ESTERO AL SECONDO ANNO: IL NUOVO ACCOGLIMENTO E’ DEL TAR CAGLIARI

Il TAR della Sardegna, con l’ordinanza 8 febbraio 2012, ha statuito l’illegittimità del rifiuto prestato dall’Ateneo di Sassari al trasferimento in Italia, presso la facoltà di Medicina e Chirurgia, di uno studente proveniente dall’Università di Bruxelles. Nonostante l’Ateneo si fosse appellato all’applicazione della L. 264/1999 (in materia di accesso programmato)